Patologie e trattamenti

LOMBALGIA

Più comunemente detta mal di schiena; descrive la sintomatologia relativa alla parte bassa della colonna vertebrale, colpisce una percentuale altissima di persone adulte (40-80%) ed è spesso sottovalutata. La lombalgia coinvolge i muscoli, le ossa e la cartilagine della schiena e può essere classificata in acuta o cronica, in base alla durata dei sintomi e alla loro intensità. Inoltre, nella maggior parte dei casi, la lombalgia può essere inquadrata in due sotto-categorie, a seconda che il dolore sia di origine meccanica (oltre l'85%); meno di un 15% è di origine non meccanica. La lombalgia di origine meccanica colpisce generalmente persone giovani (da 20 a 55 anni), in buona salute, che tuttavia, a causa del dolore, hanno difficoltà a compiere i movimenti o a mantenere le posizioni necessari allo svolgimento delle normali attività quotidiane. La causa più frequente è legata alle varie fasi di degenerazione del disco intervertebrale, che agisce come un ammortizzatore di cartilagine situato tra le vertebre. Solitamente, il mal di schiena di origine meccanica va e viene nell'arco della giornata e non permette alla persona di piegarsi o stare seduta per un tempo più o meno prolungato senza avvertire dolore, che tuttavia è assente durante le altre attività.
mckenzie clinic lombalgia 1 mckenzie clinic lombalgia 2