Patologie e trattamenti

DISCOPATIA

Descrive il processo degenerativo della colonna lombare, cervicale o dorsale. Le prime modificazioni intervengono all'interno del disco intervertebrale (la cartilagine situata tra 2 vertebre e costituita dall'annulus o anello fibroso e da una parte centrale, più mobile per l'alto contenuto di acqua, il nucleo polposo). Le forze generate dai movimenti quotidiani (sollevamento pesi, posture scorrette prolungate, stress posturali) possono causare la formazione di fessurazioni nell'anulus attraverso le quali il materiale del nucleo fuoriesce, causando delle protrusioni del disco che, col tempo, possono trasformarsi progressivamente in ernie più importanti, associate a sciatalgia o brachialgia intermittente. A volte il materiale può fuoriuscire completamente (ernia estrusa) causando sciatalgia o brachialgia costante con deficit motorio e un disturbo notevole causato dalla compressione del nervo spinale. Con il passare del tempo questi cambiamenti all'interno del disco intervertebrale portano ad una riduzione dell'altezza del disco e dello spazio tra le vertebre, sottoponendo queste ultime ad un carico maggiore e generando cambiamenti artrosici a livello delle articolazioni. Tuttavia, anche se la presenza di una discopatia è confermata dalle radiografie o altri test diagnostici, è possibile che il dolore sia assente e che i sintomi non siano necessariamente legati a queste modificazioni, ma al normale processo di invecchiamento, esattamente come l'incanutimento dei capelli e la formazione di rughe.
mckenzie clinic terapia 1 mckenzie clinic prevenzione 2